Attività del Gruppo CONSCOOP

ANALISI RISULTATO CONSOLIDATO

La struttura del conto economico 31/12/2015 31/12/2014
Valore della produzione € 185.225.037 € 190.665.758
Costi della produzione € 170.928.240 € 174.960.470
Differenza € 14.296.797 € 15.705.288
Proventi e oneri finanziari € (4.995.280) € (5.049.520)
Rettifiche di valore att. Finanz. € 2.191.599 € 1.983.340
Proventi e oneri straordinari € 153.295 € 1.820
Risultato prima delle imposte € 11.646.411 € 12.640.928
Imposte sul reddito di esercizio € (3.282.720) € (4.493.818)
Risultato di esercizio € 8.363.691
€ 8.147.110
Utile di pertinenza di terzi € 1.459.490 € 1.422.564
Utile di esercizio per il gruppo € 6.904.201 € 6.724.546

 

La struttura Patrimoniale 31/12/2015 31/12/2014
Attività € 343.222.403 € 343.789.556
Passività e Fondi € 258.753.386 € 269.616.770
Capitale e riserve di terzi € 14.203.836 € 11.797.104
Utile (Perdite) dell’eserc. di terzi € 1.459.490 € 1.422.564
Capitale e riserve del gruppo € 61.901.490 € 54.228.572
Utile dell’esercizio del gruppo € 6.904.201 € 6.724.546
Conti d’ordine € 257.807.698 € 269.835.314

 

I RISULTATI DELLA GESTIONE
Al fine di consentire una valutazione più esauriente dell’andamento complessivo, i risultati della gestione vengono illustrati con riferimento alle diverse aree di attività, alle quali fanno riferimento specifici e propri progetti aziendali e differenziate politiche gestionali.

PROMOZIONE E ACQUISIZIONE APPALTI
Nel corso dell’anno 2013 sono state messe in preparazione e presentate 278 gare per un importo complessivo a base d’asta di 1.024 milioni di euro ( 341 gare nel 2012 per un valore di 1.523 milioni di euro).

Regioni N° Gare Anno 2015 Importo Base D’Asta 2015 N° Gare Anno 2016 Importo Base D’Asta 2014
Abruzzo 22 € 59,3 26 € 97,3
Basilicata 18 € 35,9 6 € 45,9
Calabria 18 € 37,8 24 € 29,7
Campania 26 € 106,4 26 € 27,2
Emilia 22 € 125,0 14 € 61,4
Lazio 17 € 196,6 12 € 72,1
Liguria 4 € 25,9 9 € 17,2
Lombardia 8 € 73,5 4 € 18,1
Marche 12 € 46,9 7 € 11,8
Molise 2 € 2,4 0 € 0,0
Piemonte 12 € 105,2 5 € 12,1
Puglia 150 € 436,7 88 € 187,1
Romagna 62 € 73,0 25 € 81,2
Sardegna 25 € 51,2 51 € 132,4
Friuli 3 € 9,3 0 € 0,0
Sicilia 138 € 214,5 107 € 326,5
Toscana 8 € 12,6 5 € 15,0
Trentino 2 € 3,9 0 € 0,0
Umbria 6 € 50,5 1 € 1,5
Veneto 6 € 27,9 2 € 11,8
Valle d’Aosta 0 € 0,0 0 € 0,0
Totale 561 € 1.695 412 € 1.148,3

 

Area Anno 2015 Anno 2014 Anno 2013
Abruzzo 3,4 6,325 0
Emilia Romagna 11,8 8,267 32,062
Lombardia 22,8 1,911 10,110
Veneto 5,6 0 0
Liguria 0 1,748 0
Toscana 3,6 0 0
Umbria 0 3,19 0
Marche 0,4 0 3,647
Lazio 4,6 0 0
Campania 1,5 1,423 0,371
Calabria 0,6 1,551 0
Basilicata 11,03 0 0
Puglia 3,9 6,642 1,289
Sicilia 4,6 1,892 23,107
Sardegna 1,2 2,041 1,450
Altre 0 0,08 11,237
Totale 75,217 35,082 83,273

 

L’importo complessivo delle acquisizioni si riferisce a 23 nuovi contratti acquisiti in gara per un valore totale di circa 69 milioni di euro, a 36 atti aggiuntivi per un valore di circa 10,6 milioni di euro e a 15 estensioni di contratti acquisiti in esercizi precedenti per un valore complessivo di circa 4,3 milioni di euro. Tali lavori sono stati preassegnati a 32 cooperative associate; il contributo medio applicato è stato pari all’ 1,91% dell’importo loro assegnato. Tale valore di acquisizione ha contribuito a far sì che al 31 dicembre 2013 l’importo portafoglio lavori ancora da eseguire ma già assegnati sia pari a circa euro 341,7 milioni di euro ( 354 milioni nel 2012). Rispetto all’esercizio precedente tale valore è in flessione per effetto, da un lato del fisiologico calo corrispondente alla produzione svolta, non compensato d’altro canto dai livelli di nuove acquisizioni annue, in netta flessione rispetto agli esercizi passati.

VENDITA DI GAS NATURALE
Al 31 dicembre 2013, gli utenti serviti dal nostro Gruppo, ammontano a 85.667 unità a fronte di un valore complessivo di gas venduto pari a circa 53,8 milioni di mc. Rispetto all’esercizio precedente si rileva un incremento del numero degli utenti serviti pari a 681 unità e un decremento di circa 2,7 milioni di mc di gas venduto. La posizione di mercato del Gruppo si concentra in specifiche regioni del territorio nazionale: Abruzzo dove sono serviti 64 comuni; Calabria 8 comuni; Molise 4 comuni; Puglia 4 comuni; Sicilia 13 comuni; Liguria 1 comune e Campania 10 comuni. Pertanto il totale complessivo è di 104 comuni serviti.

DISTRIBUZIONE GAS
In sintesi tale attività può essere illustrata come segue:

REGIONE COMUNI SERVITI VALORE NETTO INVESTIMENTI AL 31/12/2015 UTENTI al 31/12/2015 MC distribuiti al 31/12/2015
ABRUZZO 75 comuni 62.819.752 108.827 97.811.349
SICILIA 18 comuni 46.237.746 23.954 14.726.874
CAMPANIA 12 comuni 32.810.429 31.246 36.118.951
PUGLIA 3 comuni 0 25.360 16.519.345
LIGURIA 1 comune 4.146.819 1.941 1.787.775
SARDEGNA 4 comuni 35.070.612 20.648 6.376.433
MARCHE 1 comune 47.490 51 7.580
LAZIO 1 comune 12.059.556 11.839 12.917.557
BASILICATA 3 comuni 4.723.401 2.940 2.373.710
CALABRIA 3 comuni 5.604.421 4.364 2.978.495
Totale 121 comuni 205.520.226 231.170 191.618.069

 

L’attività di distribuzione gas non ha subito particolari variazioni. È svolta in 10 regioni per un totale di 107 comuni; gli utenti ammontano a circa 221 mila contro i 217 mila dell’esercizio precedente; i mc distribuiti totali a circa 177 milioni, contro un corrispondente valore nel 2012 di 184 milioni. Tale flessione è particolarmente concentrata nel Comune di Pescara, in cui si è verificato un significativo calo dei consumi. Il totale investimenti netti di proprietà (quindi al netto di ammortamenti e contributi pubblici) ammonta a circa 174 milioni di euro, 179 milioni a dicembre 2012. Il decremento corrisponde al normale procedimento di ammortamento annuo, non compensato da nuovi investimenti.